SOLUZIONI SMART PER LE SMART CITY DEL FUTURO

Posted on

 

Maddalena offre un’ampia gamma di soluzioni dedicate al mondo del metering acqua che permette ai contatori di connettersi e di scambiare dati con ogni tipologia di rete, a breve e a lungo raggio.

Queste soluzioni velocizzano i tempi di lettura dei contatori, migliorano il monitoraggio della rete e identificano possibili perdite o anomalie. Tutti i moduli radio sono alimentati a batteria a lunga durata che varia da 10 a 15 anni in base alla configurazione.

La protezione dei dati è garantita da crittografia dati evoluta. In tutti i casi, i dati raccolti vengono trasmessi al Cloud e a loro volta gestiti in diverse modalità.

Dal Cloud, infatti, i dati possono essere trasmessi all’utente privato che in questo modo può effettuare il monitoraggio dei consumi e deciderne la gestione. Allo stesso modo, dal Cloud, i dati sono accessibili dall’Utility che può utilizzarli per monitorare lo stato del contatore (lettura, posizione, allarme manomissione, allarme perdita) e per le operazioni di fatturazione.

Precursore nelle tecnologie di trasmissione dati, Maddalena è sempre al passo con le sfide del mercato ed è impegnata nel continuo sviluppo di soluzioni flessibili di lettura mobile e fissa secondo i nuovi paradigmi e tecnologie IoT.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI
CONTATTACI

FOCUS

SHORT RANGE: WIRELESS M-BUS
Attualmente il wM-Bus è il protocollo più utilizzato in Europa per la centralizzazione dei dati legati al metering e permette di far affidamento su un sistema aperto e interoperabile (Norma EN 13757). Soluzione ideale per servire i local area network e per la lettura mobile walk-by e drive-by.

LONG RANGE: LOW POWER WIDE AREA NETWORK (LPWAN)
Tecnologie nate per rispondere alle esigenze dell’IoT: basso consumo, lungo raggio, dati essenziali da diversi sensori, basso costo della rete. Le tecnologie LPWAN si dividono tra capillary (LoRaTM, Sigfox, etc.) e cellular (NB-IoT). Queste sono le soluzioni che serviranno il mondo dell’IoT e le smart city in futuro superando i limiti delle tecnologie tradizionali.

Scopri di più nel NUOVO VIDEO

  • Share